I 5 principi del Vovinam - Vovinam Parco del Ticino

Vai ai contenuti

Menu principale:

I 5 principi del Vovinam

La pratica del Vovinam Viet Vo Dao è, e deve essere, strettamente legata a questi 5 principi fondamentali, PRATICITA', CONTINUITA', ARMONIA TRA FORZA E AGILITA', SCIENZA, 1 SI ESPANDE A 3


Il primo, la praticità:

in altre arti marziali si tende a far iniziare il praticante con molte posizioni lavorare le forme e solo tecniche base per molti anni, nel VVN si è scelto un percorso differente
questo percorso permettere sempre di dare le basi, ma più pratiche.
Da subito si lavorano pugni, calci, tagli tutte tecniche di attacco, così da poter imparare già nei primi mesi tecniche legate alla difesa personale, al contatto o comunque cercare di rendere subito un minimo efficace quello che si sta imparando.

Secondo, la continuità:

quando un praticante attacca non lo fa mai con un tecnica sola, ma sempre con una sequenza. Dopo un pugno ci sarà un taglio, poi un calcio e così via, e questo è il principio dei Chien Luoc, dando continuità al lavoro e completezza. Questo tipo di allenameto permette all'atleta, praticante di essere in grado di utilizzare sempre il maggior numero di tecniche in sequenza rendendo pronto a cambiare tipèo di tecnica e movimento in qualsiasi momenti sia necessario.

Terzo, il principio dell’armonia tra la forza e l’agilità:

questo è il principio più conosciuto, erroneamente si pensa si IL PRINCIPIO del Vovinam, ma è uno dei 5 principi fondamentali.
Quando attacco con un pugno uso il mio lato DURO, il lato FORTE, dall’altro lato dobbiamo schivare e contrattaccare senza essere rigidi, quindi usando il lato MORBIDO e AGILE per poi poter riapplicare il lato FORTE.
Lo stesso principo lo si applica nei movimenti e le tecniche individuali. Ogni movimento, spostamento o tecnica deve sempre racchiudere questo importante principio che rende il Vovinam differente da altre arti marziali. Ogni volta che compio un movimento duro deve essere compensato da un movimento morbido, e viceversa.

Quarto, la scienza:

il VVN usa principi scientifici come il principio di leva, la forza di rotazione applicandoli nelle tecniche di attacco e difesa. E' molto importnate capire e conoscere un minimo di questi principi scientifici per poter essere in grado di applicare correttamente tecniche legate alla difesa personale, bloccaggi, controattacchi, in modo che queste tecniche siano efficaci

Quinto, 1 si espande a 3:

considerato una vera e propria particolarità del Vovinam, è il principio con il quale si ha la possibilità di imparare il programma di Vovinam con facilità e logica. Prima si impara la tecnica singola che possono essere i Chien Luoc oppure i Phan Don, poi si lavora il Quyen che è la forma, i lavoro individuale, per poi arrivare al Song Luyen che è il lavoro a coppie continuato, sono dei combattimenti codificati. Ognuno di questi tre argomenti e lagato all'altro. Quello che ho imparato eseguendo le tecniche singole lo ritroverò nel Quyen, potendo così imparare il Quyen sulla base di ciò che già ho lavorato e capendone le applicazioni, per poi arrivare ad applicare il lavoro nei Song Luyen.
Ci sono molti esempi, tra cui di sicuro li si possono vedere nelle tecniche di coltello, nella spada, oppure i phan don. Non tutto il programma di Vovinam segue questo principio, che però è applicato alla maggior parte delle tecniche.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu